YOU ARE HERE: Home
Notice
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

La fatica

E-mail Stampa PDF
Indice
La fatica
Saggezza del muscolo
Dolore muscolare precoce
DOMS o Delayed Onset Muscle Soreness
La fatica cronica (sindrome da overtraining)
Diagnosi di fatica cronica
Bibliografia
Tutte le pagine

L'esercizio fisico sollecita a mettere in atto tutta una serie di aggiustamenti:

  • metabolici;
  • neuroendocrini;
  • cardiorespiratori;

che ci consentono di far fronte alle aumentate richieste metaboliche imposte dal carico di lavoro. Se l'intensità dell'esercizio fisico è notevole e pari alle nostre capacità massime (intensità massimale) e lo sforzo si protrae nel tempo, tali aggiustamenti diventano progressivamente meno efficienti (fanno "fatica" ad adeguarsi) e l'organismo avverte e mostra i sintomi della  fatica acuta.La fatica acuta è un fenomeno complesso.

Può essere definito come  la "limitazione acuta della prestazione che implica sia un aumento della percezione dello sforzo necessario per sostenere un determinato carico, sia un'incapacità di sostenere l'intensità, la durata ed eventualmente il ritmo imposto".

La fatica è caratterizzata da due elementi:

  • Calo della prestazione (oggettivo);
  • Aumento della percezione dello sforzo (soggettivo).

L'atleta non riesce più a sostenere un determinato sforzo e avverte che questo è diventato molto più "faticoso" e non è più in grado di sostenerlo.



Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 08 Settembre 2010 07:57 )  

Postcards download